Strage di elefanti in Camerun

6 marzo 2012 - Secondo il programma MIKE - Monitoring Illegal Killing of Elephants - il commercio illegale di avorio, diffuso in molti stati africani, ha provocato il massacro di più di 200 elefanti in poche settimane nel Bouba Ndjida National Park, nel nord del Camerun, ad opera di bracconieri arrivati dal Chad e dal Sudan.

La pratica della cattura di animali selvatici protetti è strettamente legata al commercio illegale di armi e dispositivi bellici e quindi molto diffusa in diversi paesi africani caratterizzati da forte instabilità politica.

Trovi interessante questa pagina? Condividila su Facebook!

Planisfero e Schede paese

Aggiornamento in tempo reale della situazione sanitaria dei paesi del mondo. Schede Paese e Alert sanitari

Scopri i dettagli »

Scarica l'app TravelClinic

Porta la Travel Clinic CESMET sempre con te. L’applicazione che ti informa nei tuoi viaggi nel mondo.

Scopri i dettagli »

La TH Card

Assistenza medica 24/h in ogni parte del Mondo in costante collegamento con la tua Travel Clinic di fiducia.

Scopri i dettagli »

Prenota un appuntamento

Per prenotare una visita, prendere un appuntamento per una vaccinazione, informazioni sui servizi.

Scopri i dettagli »