Morbillo in Europa

21 febbraio 2013 - E’ un dato di fatto il fatto che alcuni programmi di vaccinazione di massa dedicati a malattie ritenute a torto di scarso rilievo, quali morbillo e rosolia, siano stati trascurati o osteggiati per vari motivi, soprattutto dalle famiglie,e ciò ha determinato negli ultimi anni diverse ondate epidemiche che possono nel tempo ripercuotersi sul livello generale di salute ed aumentare la spesa sociale per l'assistenza.

I dati:8 230 casi di morbillo sono stati segnalati in paesi UE nel 2012, mentre i casi di rosolia sono arrivati a 27 276. Anche se il numero di casi di morbillo è notevolmente inferiore a quello raggiunto nel 2011 e  nel 2010, continua però a superare l'obiettivo di avere meno di un caso per milione di persone, in relazione all'auspicio di eradicare il morbillo. Il numero di casi di rosolia, invece, è schizzato all'insù dai 3 442 casi dell'anno precedente. Il periodo preso in considerazione dall'European Surveillance System è quello del gennaio-dicembre del 2012.  I casi di morbillo sono ovviamente bassi

Nei due anni precedenti in UE ci sono stati circa 30.000 casi di morbillo, ma nel 2012 questo numero è sceso a 8.230. Quattro paesi, Francia, Italia, Romania, Spagna e Regno Unito, hanno registrato il 94% dei casi. Questa caduta nei casi di morbillo a livelli pre-epidemici, viene generalmente prevista dopo che si sia verificato un focolaio su grande scala in cui molti individui fra quelli precedentemente sensibili vanno a sviluppare un'immunità naturale come risultato della malattia o di attività vaccinali supplementari.

Anche se constatare che il numero di casi nel 2012 ritorni ai livelli pre-epidemici è incoraggiante, solo dodici paesi però hanno raggiunto l'obiettivo di arrivare a meno di un caso di morbillo per milione di abitanti nel corso degli ultimi 12 mesi. I 26 paesi UE che contribuiscono alla sorveglianza rafforzata della rosolia segnalano 27.276 casi negli ultimi 12 mesi (gennaio-dicembre 2012). Un certo numero di paesi che non hanno riportato i dati di dicembre (e altri mesi), fra cui soprattutto la Romania, che rappresenta il 76% di tutti i casi di rosolia per il 2012. L'epidemia in Polonia rappresenta un ulteriore 23% dei casi.

Fonte

http://www.ecdc.europa.eu
 

Trovi interessante questa pagina? Condividila su Facebook!

Planisfero e Schede paese

Aggiornamento in tempo reale della situazione sanitaria dei paesi del mondo. Schede Paese e Alert sanitari

Scopri i dettagli »

Scarica l'app TravelClinic

Porta la Travel Clinic CESMET sempre con te. L’applicazione che ti informa nei tuoi viaggi nel mondo.

Scopri i dettagli »

La TH Card

Assistenza medica 24/h in ogni parte del Mondo in costante collegamento con la tua Travel Clinic di fiducia.

Scopri i dettagli »

Prenota un appuntamento

Per prenotare una visita, prendere un appuntamento per una vaccinazione, informazioni sui servizi.

Scopri i dettagli »