Malaria Vaccino GSK

08/10/2013 - Il  produttore britannico di farmaci GlaxoSmithKline ha annunciato di voler richiedere l'approvazione regolamentare per il primo vaccino contro la malaria ritenuto realmente efficace al mondo, dopo che i dati di un recente studio col vaccino, riconoscibile come RTS, S, ne hanno messo in evidenza la capacità  di ridurre consistentemente il numero di casi di malaria nei bambini africani (http://www.ncbi.nlm.nih.gov.)

I risultati della sperimentazione arrivata alla Fase III del candidato vaccino RTS, S sono stati presentati oggi, 8 ottobre, al VI convegno multilaterale sulla Malaria (MIM), nel corso della Conferenza Pan-Africana sulla malaria di Durban, in Sud Africa. In poco più di 18 mesi di follow-up condotto su 15000 bambini totali, RTS, S ha dimostrato di poter quasi dimezzare il numero dei casi di malaria nei bambini piccoli, di età compresa tra 5-17 mesi in prima vaccinazione, e di ridurre di circa un quarto (e questo forse è il punto debole di tale sperimentazione) i casi di malaria nei neonati, di età compresa tra 6-12 settimane alla prima vaccinazione.

Il progetto vaccino RTS, S viene portato avanti da GlaxoSmithKline (GSK) in associazione con l’ agenzia non-profit PATH Malaria Vaccine Initiative ( MVI ), sostenuto da un finanziamento della Bill & Melinda Gates Foundation.

Il trial in oggetto rappresenta la più grande  sperimentazione clinica mai condotta in Africa e coinvolge quasi 15.500 bambini in sette paesi. Sulla base di questi dati, la GSK intende ora presentare, nel 2014  una domanda di regolamentazione  all'Agenzia europea per i medicinali ( EMA )  http://www.bbc.co.uk Anche se gli scienziati dicono che un vaccino efficace è la chiave per realizzare l’eradicazione della malattia, gli sforzi per eradicare la malaria dovranno però, per risultare sul serio efficaci, essere accompagnati dal contemporaneo ricorso ad altri tipi di interventi.

Gli esperti epidemiologi affermano infatti che bisognerà continuare ad adoperare e a diffondere l’uso di zanzariere, repellenti per insetti, farmaci contro la malaria e all’eliminazione dei siti di riproduzione delle zanzare attraverso la nebulizzazione mirata di insetticidi. Un punto chiave ulteriore per garantire l’eradicazione è naturalmente l’educazione e il miglioramento delle condizioni economiche ed igieniche dei cittadini abitanti nelle zone endemiche per la malaria. La dichiarazione di GSK riporta anche  che la speranza ora è che l'Organizzazione Mondiale della Sanità con sede a Ginevra (WHO-OMS) raccomandi l'uso del vaccino RTS, S già a partire dal 2015, se l’EMA approverà la domanda di licenza. Un altro problema da superare è naturalmente quello del prezzo del vaccino che dovrà essere reso compatibile con le scarse disponibilità economiche dei paesi africani.

Trovi interessante questa pagina? Condividila su Facebook!

Planisfero e Schede paese

Aggiornamento in tempo reale della situazione sanitaria dei paesi del mondo. Schede Paese e Alert sanitari

Scopri i dettagli »

Scarica l'app TravelClinic

Porta la Travel Clinic CESMET sempre con te. L’applicazione che ti informa nei tuoi viaggi nel mondo.

Scopri i dettagli »

La TH Card

Assistenza medica 24/h in ogni parte del Mondo in costante collegamento con la tua Travel Clinic di fiducia.

Scopri i dettagli »

Prenota un appuntamento

Per prenotare una visita, prendere un appuntamento per una vaccinazione, informazioni sui servizi.

Scopri i dettagli »