Il nuovo vaccino contro il tifo passa alla fase II di sperimentazione

21 gennaio 2011 - Il nuovo vaccino contro il tifo passa alla fase II di sperimentazione

Un nuovo vaccino italiano sta per essere sperimentato nei paesi del continente sub indiano, dove la febbre tifoide è endemica.


Ha passato la fase I di studi clinici il nuovo vaccino coniugato contro la febbre tifoide sviluppato da Novartis in collaborazione con l'Associazione Sclavo e la Fondazione Monte dei Paschi, cofinanziatori del progetto di ricerca, l'Azienda Ospedaliera Senese e l'Università di Siena. I test condotti presso l’Università di Anversa, mirati a valutare la tollerabilità e la immunogenicità del vaccino in 50 volontari adulti di età compresa tra i 18 e i 40 anni, hanno dato ottimi risultati.

La novità più interessante di questo vaccino, oltre ad una maggiore capacità immunologia, è la possibilità di essere somministrato ai bambini che non hanno ancora compiuto i due anni, la fascia cioè più colpita da questo male. Attualmente la febbre tifoide uccide circa 600 mila persone l’anno ed i farmaci attualmente usati per la cura stanno cominciando a perdere efficacia.

Trovi interessante questa pagina? Condividila su Facebook!

Planisfero e Schede paese

Aggiornamento in tempo reale della situazione sanitaria dei paesi del mondo. Schede Paese e Alert sanitari

Scopri i dettagli »

Scarica l'app TravelClinic

Porta la Travel Clinic CESMET sempre con te. L’applicazione che ti informa nei tuoi viaggi nel mondo.

Scopri i dettagli »

La TH Card

Assistenza medica 24/h in ogni parte del Mondo in costante collegamento con la tua Travel Clinic di fiducia.

Scopri i dettagli »

Prenota un appuntamento

Per prenotare una visita, prendere un appuntamento per una vaccinazione, informazioni sui servizi.

Scopri i dettagli »