Cambogia - Resistenza all'artemisinina

6 Maggio 2013 - In un recente studio multicentrico, comparso recentemente su Nature Genetics, un gruppo di studiosi capeggiati da Miotto e Kwiatowski hanno praticato l'analisi della variazione genomica dei parassiti della malaria su 825 campioni di P.falciparum provenienti da Burkina Faso, Gambia, Ghana, Mali, Thailandia, Vietnam e dalla Cambogia nord-orientale e occidentale.

Tale analisi ha individuato proprio la Cambogia occidentale come il luogo di origine di ceppi di Plasmodia resistenti ad artesiminina, uno dei farmaci considerati di prima scelta contro la malattia. Sono state riscontrate tre sotto-popolazioni di parassiti in cui sono comparse mutazioni genetiche indicative di effetti fondatori e di recente espansione di una popolazione di Plasmodia in possesso di alti livelli di differenziazione genetica. Di particolare interesse sono tre sottopopolazioni, tutte associate a resistenza clinica all'artemisinina, con alti livelli di aplotipo in omozigosi, quindi ben saldamente inclusa nel genoma dei parassiti. Questi ceppi sembrano essere la fonte per la resistenza alla terapia della malaria, basata anche sull'artemisinina, che si sta diffondendo in altri paesi. Questi dati inoltre forniscono un quadro genetico a livello di popolazione adatto per proseguire l'indagine sulle origini biologiche della resistenza all'artemisinina e per la definizione di marcatori molecolari che ne facilitino l'eliminazione.

Il dato saliente al momento è però che la resistenza nei riguardi di artemisinina e dei suoi derivati è ormai ben stabilita nella popolazione di P. falciparum presenti nella Cambogia occidentale e sembra emergere anche nelle regioni vicine. Questi recenti sviluppi hanno gravi implicazioni per la salute globale, dal momento che i derivati dell'artemisinina sono il cardine del trattamento della malaria in tutto il mondo.

Storicamente secondo i ricercatori è dalla Cambogia occidentale che si sono scatenate ondate successive globali di resistenza ai farmaci antimalarici. Ad esempio la resistenza alla clorochina è stata osservata lì alla fine degli anni '50, ben prima che si diffondesse in tutto il mondo, e le più comuni forme di resistenza alla pirimetamina e alla sulfadoxina si pensa inoltre che si siano originate proprio lì. Lo studio offre diversi motivi per spiegare il fatto per il quale un'area geografica in fondo così piccola  possa aver determinato effetti così devastanti, indebolendo le possibilità di intervento terapeutico umano nei confronti della malaria.

I parassiti sono trasmessi all'uomo da zanzare del genere anofele, e un passo cruciale nel processo è il modo in cui i parassiti riescono a scambiarsi i geni all'interno della zanzara. Nel caso della Cambogia, i parassiti si sono sviluppati in condizioni di consanguineità che hanno creato linee con mutazioni resistenti ai farmaci. Tale caratteristica di consanguineità deriva generalmente dall'isolamento geografico.

Per chiarire il discorso, una parte di questo scenario prevede innanzitutto che un gruppo di parassiti sia diventato isolato in una zona remota della giungla. In secondo luogo la restante parte di questa ipotesi si svolge nel periodo 1979-1998, quando la resistenza dei Khmer rossi in Cambogia occidentale limitò gli spostamenti di popolazione. Vennero contemporaneamente limitati anche gli spostamenti del parassita che non poteva muoversi facilmente fuori del territorio, viaggiando  trasportato dagli esseri umani infetti, determinando ottime condizioni per la consanguineità.

Risultato netto è stata la selezione di ceppi pluriresistenti di Plasmodia circolanti insistentemente sullo stesso territorio. La malaria causa circa 650.000 morti ogni anno, per lo più bambini africani sotto i cinque anni, ma anche in Sud Est asiatico, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Parassiti resistenti all'artemisinina emersero al confine tra Thailandia e Cambogia circa nove anni fa e sono stati successivamente scoperti in Thailandia occidentale, Birmania e Vietnam.

Fonte

http://www.nature.com
 

Trovi interessante questa pagina? Condividila su Facebook!

Planisfero e Schede paese

Aggiornamento in tempo reale della situazione sanitaria dei paesi del mondo. Schede Paese e Alert sanitari

Scopri i dettagli »

Scarica l'app TravelClinic

Porta la Travel Clinic CESMET sempre con te. L’applicazione che ti informa nei tuoi viaggi nel mondo.

Scopri i dettagli »

La TH Card

Assistenza medica 24/h in ogni parte del Mondo in costante collegamento con la tua Travel Clinic di fiducia.

Scopri i dettagli »

Prenota un appuntamento

Per prenotare una visita, prendere un appuntamento per una vaccinazione, informazioni sui servizi.

Scopri i dettagli »